martedì 15 aprile 2008

Proposta di copertina

Ho realizzato questa nuova proposta di copertina e, a differenza delle precedenti (che si possono vedere qui e qui), questa volta l'ho anche rifinita. Spero che piaccia, ho impiegato parecchie ore a realizzarla, circa 36!
Di seguito ci sono la versione definitiva, il disegno a matita, una prova dipinta con guache nero e infine la versione corredata dalla grafica di copertina.







11 commenti:

KappaTi ha detto...

Bellerrima!!
La mia preferita cmq è la seconda ; )

im3 ha detto...

Molto filmica come ti avevo già detto (la colorazione segue molto come stai lavorando anche sulle tavole monocromatiche del fumetto, finalmente con uno stile azzeccato per una resa pulita, cartoonosa e veloce), ma non vedo il Randolph "antieroe" da me tanto amato. Concordo con kappati, forse era più azzeccata la bozza della "seconda", con un Randoplh più goffo, eroe suo malgrado, come sempre. Certo in questa versione c'è tutto l'amore per le copertine statiche alla Star Wars, ma Randolph non è Luke Skywalker, bensì un D3bo che cambia i destini della galassia, se capisci cosa intendo, o almeno credo che questo sia sempre stato il suo punto di forza che lo differenzia da altri eroi e anti-eroi "galattici".

af ha detto...

Il punto è proprio questo e sono contento che si sia notata la scelta diversa rispetto al passato. Nella storia precedente Randolph era una ragazzo un po' imbranato, che ha cominciato un percorso di maturazione ed ha acquisito esperienza.
Nella nuova storia, dunque, il protagonista è più consapevole: sono trascorsi alcuni anni, le conoscenze e le esperienze si sono consolidate, ma gli impegni e le prove sono sempre maggiori, di portata "galattica". Randolph non è certo un eroe, ma nemmeno un anti-eroe. Occorre un pizzico di eroismo nell'affrontare la vita con coerenza ed impegno: è ciò che sceglie di fare Randolph in "Gelatineide", trovandosi, suo malgrado, nuovamente coinvolto in una vicenda più grande di lui.
Insomma, tutto ciò per dire che Randolph è un personaggio in evoluzione, nella nuova storia non mancheranno passaggi ironici o siparietti "simpatici", tuttavia i temi trattati, guerra e libertà, richiedono un approccio ed un protagonista un po' più maturo. Un Randolph, che, garantisco, non reciterà il ruolo dell'eroe di turno, ma sarà uno che fa la sua parte!

Marco ha detto...

Ciao!
Questa terza versione è quella che preferisco, sebbene anche la seconda fosse davvero efficace.
In ogni caso, qualunque sia la scelta finale, in bocca al lupo per il tuo lavoro!

af ha detto...

Crepi il lupo!
Ciao Marco, ti ringrazio molto!

MicGin ha detto...

ogni proposta ha il suo perché. quest'ultima sembra molto valida come richiamo per i possibili acquirenti ;-)
Forse manca l'elemento tecnologico che è uno dei tuoi pezzi forti. ma con questa impostazione non saprei bene come consigliarti...
ci sentiamo!

af ha detto...

L'idea era proprio quella di realizzare una copertina che richiamasse la curiosità.
E' vero, manca la tecnologia (a parte il bracciale di Randolph, un attrezzo tecnologico di cui si comprenderà la funzione essenziale leggendo la storia): c'è più spazio per i personaggi e spero che la copertina risulti meno "densa" di quella di "Gaudeamus", insomma più leggibile.
Forse si potrebbe inserire l'astronave denebiana alle spalle dei personaggi... ma la composizione rischierebbe di diventare un po' caotica.
A presto!

af ha detto...

@micgin: a proposito di tecnologia, mi viene in mente che si potrebbe mettere questa in 4a di copertina...

MicGin ha detto...

uaho!!!! sarebbe una retro da urlo!
comunque, prova lo stesso a verificare se al posto o insieme allo sfondo digitale sia possibile inserire l'astrovave o qualcosa del genere.

detto ciò, dobbiamo fare un volantino per gli abbonamenti e mi può bastare la cover così come è adesso. mandamela in alta risoluzione ma iin piccolo formato.

salutoni :-)

af ha detto...

OK, magari uno shuttle sarebbe meno ingombrante dell'astronave, provo ad inserirlo, anche perchè ne appare uno nella storia!
Ti mando la cover in serata, per il momento così com'è. A presto!

Marco ha detto...

Salve Michele! Ehi ma anche tu hai un blog, volevo lasciare un commento solo che non c'è la possibilità di farlo per chi non è a sua volta un "blogghista"...aaargghh! :(((
Va beh, mi accontenterò di leggere... ^___^

p.s.
Alessandro, scusami per l'intromissione fuoritema!